Caserecce di farro al vino rosso con pepe in grani e nocciole

Mangio raramente la pasta, ma di queste caserecce di farro al vino rosso sono talmente ghiotta da replicarlo abbastanza spesso in questa stagione. Mi piacciono i tipi di pasta di cereali integrali, soprattutto farro e segale, che trovo molto più gustose della classica pasta di grano. Insomma, chi al di sopra dei 10 anni mangerebbe con gusto un piatto di pasta in bianco?? Invece, una buona pasta di farro integrale, come queste rustiche caserecce, si mangia molto volentieri condita con solo olio evo, grazie al suo gusto ricco.

Come nasce un piatto di caserecce di farro al vino rosso? Così: amici e parenti invitati a cena ci portano spesso in dono bottiglie di vino di ottima qualità, che apprezziamo sempre parecchio! Il fatto è che io e mio marito beviamo proprio poco e mai durante i pasti, perciò spesso rimangono mezze bottiglie di vino buono aperte per giorni e giorni. In genere lo uso per cuocere le pere, oppure nell’impasto di sfiziosi snack dolci e salati. Ma questo vino meritava davvero una “morte” speciale… così si è sacrificato per questa buonissima causa!

caserecce di farro al vino

Energeticamente parlando, il vino, come tutti gli alcolici, è estremamente yin (espansivo) e per questo motivo va usato con moltissima parsimonia. È tuttavia pur sempre il prodotto di una fermentazione, che dovrebbe essere naturale; anche se ahimè troppo poco di frequente capita che non si trovino centinaia di sostanze chimiche aggiunte durante il processo di fermentazione. Purtroppo nemmeno i marchi di qualità DOP e IGP ci sono utili per distinguere un vino naturale da uno con la chimica: l’unico modo per assicurarci di bere un prodotto davvero naturale, è quello, come sempre, di informarci. Anche per cucinare dovremmo aver cura di scegliere vini di qualità, perché una volta evaporato l’alcol, rimangono l’aroma e il sapore pieno del prodotto, senza fronzoli.

Se ci piace bere un bicchiere di vino ogni tanto, non è un dramma! Ricordate solo che il segreto è bere poco e benissimo: cercate sempre la qualità!

pasta al vino rosso

 

Caserecce di farro al vino rosso con pepe in grani e nocciole

 

Ingredienti per 2 porzioni:

180 g di caserecce di farro integrale
200 ml di vino rosso di buona qualità
80 g di nocciole tostate e tritate
1 C di pepe nero in grani
4 C di olio evo
1 spicchi d’aglio in camicia
alloro
sale q.b.

Procedimento:

Mettere a bollire abbondante acqua per la pasta. Nel frattempo, in una padella antiaderente soffriggere per due minuti aglio, olio, un cucchiaio d’acqua e pepe in grani. Salare leggermente. Quando sfrigola inserire il vino rosso e l’alloro. Rimuovere l’aglio, coprire con coperchio e portare a ebollizione.

Lessare la pasta in acqua salata bollente per la metà del tempo indicato sulla confezione, poi trasferirla direttamente nella padella con l’aiuto di una schiumarola. Aggiungere acqua di cottura a filo della pasta e cuocere a fuoco medio fino a terminare la cottura. Eliminare l’alloro e impiattare cospargendo con la granella di nocciole tostate.

 

caserecce di farro al vinocaserecce di farro al vino

Senza categoria

Informazioni su umesapiens

Sono Silvia, vivo in Brianza e da anni mi dedico anima e corpo alla cucina naturale, vegana e macrobiotica. Organizzo su richiesta corsi di cucina naturale e piccoli catering a domicilio. Sono disponibile per consulenze macrobiotiche.

Precedente Muffins al bergamotto cotti al vapore Successivo Miglio alle rape bianche con fiocchi di alga nori

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.