Panini farciti cotti a vapore con salsa yogurt speziata

Dovevano essere dei muffin salati cotti a vapore, ma non avevo degli stampini rigidi da muffin e così sono rimasti dei semplici panini farciti cotti a vapore, con tante verdurine. Sono lievitati naturalmente e molto lentamente, dato che ho usato la pasta madre nell’impasto e aggiunto le verdure già cotte in un secondo momento.

Questi panini farciti cotti a vapore sono uno sfizioso e sano antipasto, da servire anche nei buffet, oppure una buona merenda. Saziano ma non appesantiscono, proprio grazie alla cottura a vapore.

panini farciti a vaporeLa cottura a vapore, trattandosi di lievitati, è quella da preferire, soprattutto se soffriamo di certe problematiche. Ma in realtà in ogni caso, quando c’è un problema di salute, la cottura al forno degli impasti a base di farina sarebbe da sospendere per un periodo, o ridurre molto.

Ho trattato spesso e volentieri il tema della differenza fra cottura a vapore e al forno: per chi non ne avesse ancora idea, suggerisco un piccolo approfondimento qui e qui (dove fra l’altro trovate altre due ricette a vapore).

panini farciti a vapore

Panini farciti cotti a vapore
con salsa yogurt speziata

Per circa 7 panini:

60 g di pasta madre
100 g di farina di farro
25 g di farina di grano saraceno
80 ml circa di acqua appena tiepida
1 C di semi di sesamo
sale qb
1 T di verdure miste cotte e sminuzzate: carote, cipolle, catalogna
2 C di olio evo

Per la salsa yogurt speziata:

120 g yogurt di soia al naturale
1 c di spezie miste fra: masala, peperoncino, coriandolo, zenzero
1 spicchio d’aglio schiacciato
1 C di succo di limone
sale qb

 

Sciogliere la pasta madre nell’acqua appena tiepida e lasciare riposare 10 minuti. Aggiungere le farine, il sesamo e iniziare a impastare con un cucchiaio. In ultimo aggiungere il sale. Impastare bene con le mani, deve risultare un impasto abbastanza elastico e morbido, non appiccicoso. Formare una palla e lasciare lievitare in forno spento coperta da un panno umido, fino al raddoppio. Il tempo dipende da una serie infinita di variabili, a me ci sono volute circa 5 ore.

Nel frattempo, tagliare le verdure e cuocerle in 2 cucchiai di olio evo con un pizzico di sale e un goccio d’acqua. Quando sono abbastanza tenere (ma non troppo cotte), spegnere il fuoco e lasciare freddare. Sminuzzarle al coltello.

Una volta pronto l’impasto, riprenderlo e aggiungere le verdure, impastarlo a lungo per incorporarle uniformemente e se necessario agiungere un po di farina per asciugare l’acqua in eccesso. Formare i panini della grandezza desiderata e colocarli nella vaporiera. Coprire e lasciare lievitare ancora per almeno un’ora (io 2 ore).

Nel frattempo preparare la salsa unendo tutti gli ingredienti e amalgamandoli con una forchetta. Dovrà insaporirsi per qualche ora almeno, meglio se una giornata/nottata.

Cuocere a vapore per circa 25 minuti: dovranno essere belli sodi al tatto. Consumare freddi con la salsa di accompagnamento.

panini farciti a vapore  panini farciti a vapore

 

Novità: dispense dei corsi di cucina online!

Vivi lontano e non hai la possibilità di venire in Brianza per frequentare i miei corsi di cucina naturale? Ecco una buona notizia per te: nella sezione downloads da oggi trovi le dispense dei miei corsi di cucina! Con un piccolo contributo, puoi scaricare il PDF con la parte teorica e quella di ricette. Ricordati che sono sempre disponibile a sciogliere qualsiasi dubbio 😉

Senza categoria

Informazioni su umesapiens

Sono Silvia, vivo in Brianza e da anni mi dedico anima e corpo alla cucina naturale, vegana e macrobiotica. Organizzo su richiesta corsi di cucina naturale e piccoli catering a domicilio. Sono disponibile per consulenze macrobiotiche.

Precedente Wolfenstein II The New Colossus Download Torrent Successivo Father Figures 2017 Spanish Full Movie Download Torrent

Lascia un commento

*