Pasta e ceci: con pasta integrale e ceci rossi della Puglia

Oggi mi limito solo alla ricetta della pasta e ceci. Che poi una pasta e ceci non è mai “solo” quello: pasta e ceci è una festa, una goduria per naso, palato e anche per la pancia, è una coccola vera e propria, è un piatto per la pace dei sensi e la pace fra fazioni dietetiche perché mette tutti d’accordo. Se sei italiano non puoi non aver mai assaggiato pasta e ceci – altrimenti mi dispiace per te!

La differenza in questa versione la fanno i ceci rossi: ho la fortuna di avere amici sparsi per l’Italia che condividono con me la passione per il cibo genuino, i prodotti della terra dimenticati e la buona cucina mediterranea vegana e in questo caso questa amicizia ha fruttato (a me) un bel bottino di legumi antichi, direttamente dalla Puglia rurale. Fra di essi, il mio prezioso amico pugliese mi ha fatto trovare anche queste perle preziose, rosso ruggine, piccoli e grinzosi, duri come sassi. Ho provato a farne dei falafel, ma posso dirvi in tutta onestà che non sono fatti per quella ricetta, non legano abbastanza. Mentre li ho trovati squisiti con la pasta integrale – che se sei italiano, qualche volta assolutamente ci sta!

Grazie di cuore A., un regalo eccezionale!!

Pasta e ceci

con pasta integrale e ceci rossi della Puglia

150 g di fusilli integrali
200 g di ceci rossi cotti con alloro e la loro acqua
1/2 cipolla bionda
1 spicchio d’aglio
timo fresco, salvia
2 cucchiai di olio evo
sale e pepe qb

Lessare la pasta in un pentolino di acqua salata. In una casseruola fare soffriggere la cipolla con l’aglio, l’olio, un pizzico di sale e un goccio d’acqua. Aggungere un mestolino di acqua di cottura dei ceci e i ceci stessi, ancora caldi e infine gli odori scelti. Conservare solo un paio di cucchiai di ceci e di acqua di cottura.

Quando la pasta è ancora un po’ al dente, calarla nella casseruola, aggiungere altra acqua di cottura e continuare a cuocerla risottandola. Aggiungere brodo se asciuga. Nel frattempo, frullare i ceci tenuti da parte con la loro acqua, aggiungere sale e pepe e versare nella pasta. Questa cremina servirà a legare, senza bisogno di aggiungere ulteriori condimenti. Terminare la cottura con un po’ di pepe. Servire calda.

 

pasta e ceci rossi 

 

Senza categoria

Informazioni su umesapiens

Sono Silvia, vivo in Brianza e da anni mi dedico anima e corpo alla cucina naturale, vegana e macrobiotica. Organizzo su richiesta corsi di cucina naturale e piccoli catering a domicilio. Sono disponibile per consulenze macrobiotiche.

Precedente Focaccia di Timilia e cipolle con pasta madre Successivo Marmellata di ciliegie senza zucchero con agar agar

Lascia un commento

*