• Senza categoria

Tartellette alle mandorle e arance amare senza glutine

Tartellette alle mandorle per merenda? E ci ricasco sempre.

Per quanto sia perfettamente in pace con me stessa seguendo la filosofia macrobiotica, crostate, crostatine, biscotti, frolle, tartellette restano per me una sorta di tallone d’Achille. Vivo in equilibrio con tutto ciò che mi circonda, corpo e mente non si fanno mai la guerra e non ho particolari voglie di cibo. Ma non appena mi offrono una fetta di crostata, non so proprio dire di no.

Nei miei studi di macrobiotica ho imparato che è normale che noi donne siamo più attratte dai sapori dolci. Per evitare di sopprimere la propria natura, rispetto all’uomo la donna dovrebbe avere uno stile di vita e un’alimentazione più yin, cioè più vegetariana e con più sapori tenui, dolci e agrodolci. Inoltre, ho scoperto che proprio questo tipo di cibo, cioè i dolci asciutti o secchi (praticamente il 90% della pasticceria), hanno una certa polarità con il mio “ascendente”, se così vogliamo chiamarlo. Sono nata così, non ci posso fare proprio nulla!

…la scusa più bella del mondo per mangiare dolci 🙂

Si tratta comunque di dolci naturali, senza zucchero, burro, latte, uova né farine raffinate. Perciò me lo concedo proprio a cuor leggero quella volta ogni tanto. Per tutti i giorni, invece, un comfort food universale (ossia mela cotta) a casa mia non manca mai dopo cena. Questo semplice dolce aiuta moltissimo a tenere a bada certe voglie, prevenendo dei raptus che diventerebbero incontrollabili.

tartellette_mandorle_GF-2

tartellette_mandorle_GF-4

Si dà il caso che questa settimana cada anche il mio compleanno, perciò non vedo proprio impedimento alcuno per evitare di preparare (e mangiare) uno dei dolci che mi piace di più, che è anche senza glutine e contiene i sapori veri dei suoi ingredienti.

Buon compleanno a me e buona merenda a tutti voi!

Tartellette alle mandorle e arance amare

(vegan e glutenfree)
Dosi per circa 12-15 tartellette

80 g farina di riso Thay Altromercato
20 g farina di riso integrale
40 g farina di castagne
50 g farina di mandorle (mandorle frullate finemente)
35 g olio di girasole deodorato
30 g di malto di riso
50 ml di succo di mela
sale qb

Friordifrutta alle arance amare Rigoni di Asiago

Miscelare le farine, il sale e la cannella in una terrina. Fare un buco al centro e aggiungere l’olio, il malto e un po’ del succo di mela, iniziare a mescolare con una forchetta e incorporare il resto del succo solo se necessario. L’impasto deve essere leggermente più appiccicoso della normale frolla, altrimenti indurisce troppo e si sgretola in cottura. Impastare brevemente e poi stendere con l’aiuto di due fogli di carta da forno. Ritagliare dei tondini e foderare gli stampini delle tartellette. Mettere un cucchiaino di Fiordifruttae una mandorla in ogni tartelletta.

Cuocere in forno statico a 170° per 15-20 minuti.

Creano seriamente dipendenza.

tartellette_mandorle_GF-3

tartellette_mandorle_GF

umesapiens

Sono Silvia, vivo in Brianza e da anni mi dedico anima e corpo alla cucina naturale, vegana e macrobiotica. Organizzo su richiesta corsi di cucina naturale e piccoli catering a domicilio. Sono disponibile per consulenze macrobiotiche.

You may also like...

4 Responses

  1. Elena AltraCucina ha detto:

    Questa ricetta mi piace da matti…anch’io mi faccio di mele cotte……….ci capiamo…

  2. Erica Di Paolo ha detto:

    Penso che anche io sia nata così, con una spiccata polarità verso i dolci secchi. E buoni, sani e genuini. E credo anche che non ci si possa fare niente, alla natura non si comanda 😀
    Queste tartellette (machettelodicoaffare) sono la fine del mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*