• Senza categoria

Veg&Beer #4: noodles con funghi shiitake e tofu affumicato

Oggi vi propongo la nuova puntata di Veg&Beer, la mia rubrica di abbinamento fra birra artigianale e cucina naturale: tutta orientaleggiante e scoppiettante, decisamente in tema con questa primavera che ci sta piacendo sempre di più!
Il piatto che vi presento si compone di ingredienti tipici giapponesi e asiatici, ma si sposa (daddioh!) con una italianissima birra dei nostri amici di Montemurlo.

 

 

Fuma.a
5,6% vol.
Birrificio Badalà – Montemurlo (PO)
Birra ambrata ad alta fermentazione. Il gioco di equilibri tra frumento, malti affumicati e farina di castagne dà vita ad una birra elegante ed unica nel suo genere. Già al naso si riconosce la nota caratteristica dei malti rauch e della farina di castagne che risulta tuttavia delicata, mai invadente. Al primo sorso si rivela in tutta la sua elegante complessità esaltata dalla gradevole punta acidula tipica del frumento.
Inutile dire che questo delizioso sapore affumicato va esaltato con il cibo, perché il palato andrà a cercarselo anche lì, per poi tornare alla liquidità rinfrescante della birra. Senza esagerare con l’affumicatura degli ingredienti quindi (ma nella cucina naturale non c’è pericolo), ho scelto tofu affumicato e funghi shiitake per richiamare ed esaltare la Fuma.a. Un abbinamento forse non per tutti, ma decisamente intrigante.
Noodles di grano
con funghi shiitake e tofu affumicato
200 g noodles di grano tenero
2 funghi shiitake secchi (circa 40 g)
1/2 carota
daikon fresco (stessa quantità)
la parte verde di un porro oppure mezza cipolla
qualche pezzettino di alga wakame
150 g di tofu affumicato marinato in acqua e salsa di soia
1 C shiro miso
2 C zenzero fresco grattugiato
1 C olio di sesamo
prezzemolo o erba cipollina
Almeno mezzora prima della preparazione, mettere a bagno le alghe e i funghi shiitake. I miei erano grossi, me ne sono bastati 2.
Cuocere prima i noodles in acqua bollente appena appena salata. Dopo due minuti dal bollore, scolare conservando l’acqua e raffreddarli sotto acqua fredda. Prima che si incollino, dividerli già nelle ciotole, poi andranno coperti col brodo caldo.
Preparare il brodo: usare l’acqua di cottura della pasta e aggiungerne dell’altra (3 tazze in totale), portare a bollore con le alghe, i funghi tagliati a fettine, il porro (io ho usato la cipolla), la carota e il daikon tagliati a listarelle. Cuocere per 10 minuti, poi spegnere il fuoco e tenere coperto.
In una padella antiaderente scaldare l’olio di sesamo, scolare il tofu dalla marinatura, tagliarlo a cubetti e friggerlo qualche minuto in padella.
Sciogliere lo shiro miso in poco brodo caldo e versarlo nel restante brodo, poi spremere bene lo zenzero grattugiato e aggiungerlo.
Versare il brodo e le verdure nelle ciotole con i noodles, agiungere qualche cubetto di tofu affumicato e ultimare con prezzemolo o erba cipollina.

umesapiens

Sono Silvia, vivo in Brianza e da anni mi dedico anima e corpo alla cucina naturale, vegana e macrobiotica. Organizzo su richiesta corsi di cucina naturale e piccoli catering a domicilio. Sono disponibile per consulenze macrobiotiche.

You may also like...

14 Responses

  1. BARBARA ha detto:

    Meravigliosa ricetta!

  2. letissia ha detto:

    Ricetta deliziosa, fantastica proposta, Pata! Baci.

  3. Peanut ha detto:

    Boni! :PPPat, io invece non farei altro che stare a crogiolarmi al sole, come si fa?!

  4. Titti ha detto:

    Che delizioso! Vorrei provare il miso bianco per il brodo di spaghetti. Grazie!

  5. Pasticci Patapata ha detto:

    la tua lucertolosità è ormai nota al popolo del web XD bacioni

  6. Pasticci Patapata ha detto:

    è un onore, detto da una giapponese doc!! ho usato il miso bianco perché più delicato, altrimenti sarebbe stato troppo saporito da abbinare a una birra. Grazie a te 😉

  7. MARI Z. ha detto:

    …per me si è un dolce dormire! prendo sonno ovunque! che è!?! Bò!Intrigante questi noodles e la combinazione birretta artigianale freschissima mi sembra il massimo! 🙂

  8. Sabrina ha detto:

    Ciao cara, dopo tanto eccosi ritrovate!Che ricettina deliziosa!!Un bacioneSabry

  9. Pasticci Patapata ha detto:

    dai Mary che non sei l'unica.. anzi, credo di essere io quella fuori dal coro!! nel dubbio, una buona birra per chiarirsi le idee :)))

  10. Pasticci Patapata ha detto:

    ciaoooo!!! sì ho vissuto unperiodo buio a causa del blog non funzionante.. ma adesso rieccoci qua 🙂 bacioni

  11. Sara Fagni ha detto:

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  12. Sara Fagni ha detto:

    Ciao! Ho deciso di nominarti per il Liebster Award per il tuo amabile blog, spero ti faccia piacere ;)Qui il link https://veggieriot09.wordpress.com/2015/04/28/inaspettatamente-liebster-award/Buona serata 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*