Sorgo con sesamo nero e verdure al miso

Ecco un altro modo di utilizzare quel benefico e miracoloso alimento, che è il miso: oltre alla classica zuppa, possiamo usarlo come condimento, ad esempio per delle verdure al miso. Personalmente non sopporto neologismi come superfood e superalimenti – invenzioni dell’industria alimentare che a cadenza regolare ne estrae qualcuno dal cilindro magico, tanto per rimescolare le solite carte quando hanno un po’ stufato. Però se ci fosse una classifica dei cibi curativi, il miso salirebbe senza dubbio sul podio, visto il numero infinito di problematiche per cui è indicato.

Ho parlato a lungo delle proprietà del miso in questo post, in cui ho illustrato anche come preparare la zuppa di miso perché sia davvero curativa. Perciò oggi non mi soffermerò tanto su questo aspetto, ma piuttosto su quello organolettico.

miso probiotico

Il miso è una pasta di fagioli di soia misti a cereale, principalmente orzo o riso, di origine giapponese. Oggi per fortuna anche l’Italia ne produce di ottima qualità, utilizzando i nostri cereali e legumi (buonissimo è il miso di ceci e miglio, in genere piace a tutti per il suo gusto dolce). Questa pasta viene fatta fermentare con parecchio sale, perciò è evidente che il miso è un condimento molto salato. Ma poiché è estremamente ricco di enzimi e probiotici, ne basta un cucchiaino a porzione per arricchire di gusto il piatto, ed essere benefico per il tubo digerente e per tutto il corpo.

Come si usa il miso

Per condire le zuppe e i brodi, basta sciogliere la quantità di miso desiderata (1 cucchiaino a porzione) in acqua calda o prelevando del brodo di cottura, per poi unirlo nella pentola solo a fine cottura. Per il resto delle preparazioni si procede allo stesso modo: sciogliendo il miso in poca acqua calda o tiepida e versandolo in padella o in casseruola sempre a fine cottura. Non prolungare la cottura della pietanza “misata” oltre i 2-3 minuti, altrimenti uccideremo i lattobacilli. Se succedesse di cuocerlo per più tempo, pazienza: è comunque un ottimo condimento, saporito ed equilibrato, ricchissimo di sali minerali e quindi alcalinizzante.

Dove si usa il miso

Oltre alla zuppa di miso, possiamo utilizzarlo in moltissime preparazioni:

  • Con il cereale:  saltato in padella insieme a verdure verdi è un eccellente rimedio per risolvere l’anemia.
  • Con le verdure saltate in padella: serve anche per “yanghizzare” delle verdure molto yin, come quelle estive; per esempio i peperoni, che andrebbero mangiati di rado, e se li saltiamo con il miso li rendiamo anche più yang.
  • Con le verdure cotte in umido: verdure tonde e radici cotte in casseruola con sola acqua ed eventualmente alga kombu.
  • Con gli stufati di legumi: è delizioso con i ceci!
  • Con tofu e tempeh stufati in umido.
  • Nelle salse: provatelo nel pesto al posto del sale e riducendo la frutta secca, oppure una semplice salsa di miso, acqua e tahin per accompagnare delle verdure a vapore… libero sfogo alla fantasia!

Ecco una delle ricette in cui il miso viene usato con cereali e verdure per arricchirne non solo le proprietà, ma anche di gusto:

Sorgo con sesamo nero e verdure al miso

170 g di sorgo decorticato (se non si trova, va bene anche bianco, ma è più raffinato)
un pizzico di sale grosso / 2 cm di alga kombu
1 cipolla
1 grossa carota
1/2 rapa bianca
2 cm di radice di zenzero fresca
2 C di sesamo nero
2 C di olio di sesamo
2 c di miso di riso
100 ml di brodo caldo non salato / acqua calda

Sciacquare bene il sorgo decorticato in una bacinella, scolandolo più volte, finché l’acqua non è quasi limpida. Metterlo in ammollo per almeno un paio d’ore. Trascorso il tempo di ammollo, mettere il sorgo in una pentola bassa dal fondo spesso e coprire con acqua fino a sovrastare il cereale di circa 2 dita. Non è necessario scolarlo dall’acqa di ammollo. Salare leggermente oppure usare l’alga kombu e portare a bollore. Abbassare la fiamma al minimo e lasciare sobbollire dolcemente fino a completo assorbimento dell’acqua. Assaggiare: il sorgo decorticato ha una cottura più lunga di quello bianco e deve essere morbido, non al dente.

Nel frattempo pulire le verdure e tagliarle in cubetti piccoli. Pulire e pelare lo zenzero e tritarlo molto finemente. In una padella versare l’olio di sesamo e accendere la fiamma, poi aggiungere tutte le verdure e lo zenzero. Lasciare insaporire 2 minuti, poi aggiungeredue cucchiai di acqua e coprire. Dopo qualche minuto di cottura, aggiungere anche il sesamo nero e tostarlo insieme alle verdure.Cuocere finché le verdure saranno molto tenere.

Trasferire il sorgo nella padella e mescolare bene. Sciogliere il miso nel brodo caldo e unirlo al sorgo, mescolare per uno-due minuti e spegnere il fuoco. Servire con sesamo nero tostato.

sorgo verdure al miso

 

 

Vi ricordo i miei prossimi eventi:

Martedì 7/11 Iniziano i Mini-corsi di cucina naturale – a Lecco Inizia la mia collaborazione con il negozio Bio Terra d’Incanto, a Lecco! Prima serata di presentazione con degustazione (ingresso libero, con prenotazione). Prossimi appuntamenti martedì 21 e 28 novembre.
c/0 Terra d’Incanto Via Marco D’Oggiono 11, Lecco – info@terradincanto.bio

Domenica 19/11 Corso di cucina indiana vegana – a Como – Prepareremo un intero menu indiano senza derivati animali e gusteremo insieme i piatti cucinati!
c/o Casnate con Bernate (Como) ore 10 – 14.30

Lunedì 20/11 Corso di cucina naturale: LE VERDUREa Como – A Grande richiesta, riproponiamo il corso di cucina naturale dedicato alla preparazione delle VERDURE!
c/o Casnate con Bernate (Como) ore 19 – 22

 

 

 

 

Senza categoria

Informazioni su umesapiens

Sono Silvia, vivo in Brianza e da anni mi dedico anima e corpo alla cucina naturale, vegana e macrobiotica. Organizzo su richiesta corsi di cucina naturale e piccoli catering a domicilio. Sono disponibile per consulenze macrobiotiche.

Precedente Mary And The Witchs Flower Dubbed English DVDRip Full Movie Torrent Successivo Ray Donovan Season 5 Episode 18 free torrent download

Lascia un commento

*