Author: umesapiens

Tarte salata al chutney di zucca e daikon croccante

Rieccoci con la zucca!! Non credo mi stancherò mai di lei, è troppo perfetta… Perfetta per ogni tipo di preparazione, dolce, salata o pure metà e metà (come nella ricetta quaggiù). Eppure sento spessissimo asserire “a me la zucca non piace”……bah, misteri della fede.Ci sono cibi che, a mio avviso, NON è possibile disprezzare, e la zucca è decisamente in cima alla lista. Insieme a lei senz’altro troviamo: ceci (e le preparazioni come l’hummus, i falafel,...

WOW-Crostata: simil Linzer vegan

Stavolta mi son pure segnata le dosi ESATTE, mica”circa“, “qb“, pizza e fichi e aria fritta!Dato l’ottimo risultato, dato che l’ho inventata di sana pianta con quello che avevo e dato che ho pure gli ingredienti nelle giuste proporzioni nero su bianco, questa torta d’ora in poi sarà il mio MUST! Chiamarla semplicemente crostata sarebbe riduttivo, sia nei confronti degli ingredienti di alta qualità impiegati, sia perché la frolla non è quella classica… e pure perché...

Zucca al forno e chapati di pasta madre al grano saraceno

Eccoci al punto di non ritorno.Alias: ho iniziato con la zucca… e buonanottealsecchio 🙂 Appena ne cuocio una, al forno o a vapore, passo ogni momento libero a scervellarmi per inventarne una più che Bertoldo, cercando il modo di cucinarla a cui non ho ancora pensato, o quello che avevo letto chissà dove e che non ho mai avuto il tempo di sperimentare.Leggendo e spulciando, ho anche scoperto le millemila proprietà benefiche di questa incantevole curcubitacea:...

Fichi caramellati al rum con “vegrino” alla vaniglia

Basta. All’alba dei 27 anni…. ho scoperto il vegrino!Niente di più facile da fare, niente di più gustosamente cruelty-free, soprattutto da ex-formaggiosa qual ero (e indovina qual era il mio formaggio preferito?? Caprino, ça va sans dire!). Già, perché chi come me arriva adesso a scoprire questa bontà, deve sapere che il nome “vegrino” viene da caprino, poiché ne ricorda moltissimo il sapore sapido e vagamente pungente. Per sapere come fare, vi rimando al blog di...

Dolmadakia di riso integrale con cavolo cappuccio rosso

Questi involtini di foglia di vite, detti dolmadakia –ma quanto è bizzarra e al contempo affascinante la musicalità della lingua greca, viva o morta che sia!!?- sono uno dei piatti più gustosi della cucina del bacino mediterraneo.  Con nomi diversi, li ho assaggiati anche in Egitto e so che li preparano anche in medioriente, con le dovute varianti di spezie e ingredienti: con carne, senza carne, piccanti, delicate, unte, asciutte, in umido, con la verza, con...